Tipologia di titoli di Stato italiani

Sono sostanzialmente 4.

Zero coupon bond e titoli con cedola.

Lo zero coupon bond è un titolo che non rilascia cedole cioè lo paghiamo un determinato prezzo e poi questo titolo non ci premierà con nessuna cedola e alla fine avremo l’intero capitale più una parte di interessi maturati.

Ci sono due categorie di zero coupon bond e sono i BOT che ha tre diverse scadenze a tre, a sei, a dodici mesi.

Ci sono anche i CTZ che hanno la sola differenza nella durata a 18 o a 24 mesi.

Titoli con cedola: il più noto e il più scambiato sul mercato (è quello di cui si parla lo spread con i bond tedeschi) è il BTP che ha durata più lunga e durata anche molto variabile 3, 5, 10, 15, 30 anni e la cedola è fissa e decisa al momento della sottoscrizione.

L’altro titolo con cedola emesso dallo stato italiano è il CCT che differisce dal BTP oltre che per la durata (7 anni), la cedola è sempre semestrale ma anziché essere fissa è variabile e la sua variazione è collegata al tasso del BOT semestrale e ora si indicizza al tasso EURIBOR semestrale.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− uno = 8

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>