Concordato

Per le procedure ancora aperte alla data del 10 settembre 2011 è previsto l’obbligo, a carico dei commissari liquidatori, di nominare un terzo assuntore di concordati da proporre ai creditori.

Nel caso in cui detta procedura non vada a buon fine, è prevista la conversione dell’amministrazione straordinaria in fallimento.

Nella scelta degli assuntori si dà la preferenza alle proposte riguardanti tutte le società del gruppo poste in amministrazione straordinaria.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 3 = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>