I° appello sessione invernale A.A. 2000/2001

ESERCIZIO 1

Completare i seguenti schemi di Stato Patrimoniale al 31/12/2000 e di Conto Economico per l’esercizio 2000 dell’impresa industriale PI.BI., indicando le principali configurazioni di reddito, tenendo conto delle indicazioni sotto riportate e del fatto che l’impresa non è soggetta ad imposizione fiscale (dati espressi in migliaia di Euro).

SP

                                                                           Debiti v/banche                              18.000
                                                                           Debiti v/fornitori                              12.000
Cassa e banca                            1.240
Rimanenze di materie prime        3.400
Rimanenze di prodotti                  2.800
                                                                           Capitale sociale                              30.000

Riserve di utili            6.200

CE

 Ricavi di vendita                                                                                   48.090

Costi di acquisto materie prime                                                         (16.700)

Costo del lavoro                                                                                    (12.610)

Costi per servizi                                                                                       (9.200)

1) L’impresa possiede impianti aventi un costo d’acquisto di 67.500 ed un fondo ammortamento a inizio periodo pari a 29.250; tali impianti vengono ammortizzati del 10% all’anno.

2) A inizio periodo a fronte dei crediti verso clienti esisteva un fondo svalutazione crediti pari a 2.800; nel periodo si sono manifestate inesigibilità per 1.000; a fine periodo i crediti verso clienti ammontano a 30.000 e su di essi grava un rischio di inesigibilità il cui onere è pari al 10% di tale valore.

3) Le rimanenze finali di prodotti sono diminuite rispetto a quelle iniziali per un valore di 1.400; le rimanenze finali di materie prime sono aumentate rispetto a quelle iniziali per un valore di 800.

4) Nel corso dell’esercizio è stato realizzato internamente un Brevetto, utilizzabile a partire dall’esercizio successivo, sostenendo un costo pari a 4.060.

5) Gli interessi attivi sul c/c bancario maturati nel periodo ammontano a 440; gli interessi passivi di competenza economica del periodo sono pari a 1.730.

ESERCIZIO 2

L’impresa industriale ENNE-CI produce e vende i prodotti X e Y con i seguenti valori di gestione su base annua (dati espressi in Euro):

X

Y

Totali

Ricavi di vendita

17.000.000

21.000.000

Costi variabili industriali

6.000.000

9.000.000

Costi variabili commerciali

1.000.000

1.500.000

Ammortamenti

2.000.000

3.500.000

Spese generali di amministrazione

7.000.000

Si determinino:

  • il margine di contribuzione globale lordo ed il margine di contribuzione globale netto per i prodotti X e Y;
  • il margine di contribuzione lordo unitario per i prodotti X e Y, sapendo che sono state prodotte e vendute 100.000 unità di X e 300.000 di Y;
  • il risultato economico d’esercizio.

ESERCIZIO 3

L’impresa industriale BETA S.r.l. presenta i seguenti schemi di Stato Patrimoniale al 31/12/X0 e 31/12/X1 e di Conto Economico per l’esercizio X1 (dati espressi in migliaia di Euro):

STATO PATRIMONIALE

31/12/X0

31/12/X1

31/12/X0

31/12/X1

Impianti (valore residuo)

48.000

45.000

Capitale sociale

50.000

50.000

Fabbricati industriali (valore residuo)

19.500

17.000

Riserve di utile

7.900

9.000

Rimanenze di materie prime

23.000

20.000

Utile d’esercizio

8.100

6.900

Rimanenze di prodotti finiti

20.000

25.000

Debiti commerciali

17.000

19.000

Crediti commerciali

13.200

10.000

Debiti di finanziamento

41.500

33.100

Cassa e banca

800

1.000

Totale attività

124.500

118.000

Totale passività e netto

124.500

118.000

CONTO ECONOMICO X1

Ricavi di vendita

120.000

Variazione rimanenze prodotti

5.000

Incrementi fattori a fecondità ripetuta per uso interno

5.000

Valore della produzione caratteristica

130.000

Costi di acquisto materie prime

(62.000)

Variazione rimanenze materie prime

(3.000)

Salari e stipendi

(23.000)

Costi per servizi

(12.000)

Ammortamento impianti

(11.000)

Ammortamento fabbricati industriali

(8.000)

Costo della produzione caratteristica

(119.000)

Interessi passivi

(4.100)

Utile dell’esercizio

 

6.900

 

Sulla base di tali dati e assumendo le ipotesi semplificatrici utilizzate in sede di esercitazione circa le caratteristiche finanziarie dei componenti di capitale, si determinino per l’esercizio X1:

  1. la composizione, la consistenza e la variazione del Capitale Circolante Netto;
  2. il cash flow complessivo, il cash flow operativo (generato dalla gestione corrente) ed il cash flow extraoperativo (generato dalla gestione non corrente);
  3. gli indici ROE, ROI ed i.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 − due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>