I° appello sessione estiva A.A. 2000/2001

ESERCIZIO 1

Completare i seguenti schemi di Stato Patrimoniale al 31/12/2000 e di Conto Economico per l’esercizio 2000 dell’impresa industriale PI.BI., indicando le principali configurazioni di reddito, tenendo conto delle indicazioni sotto riportate (dati espressi in migliaia di Euro).

STATO PATRIMONIALE

Fabbricati (costo storico)

7.140

Debiti v/fornitori

2.920

- Fondo ammortamento

(2.940)

4.200

Impianti (costo storico)

15.950

- Fondo ammortamento

(7.250)

8.700

Rimanenze Materie prime

730

Rimanenze Prodotti finiti

1.275

Crediti v/clienti

2.000

Capitale sociale

8.000

- Fondo sval. Crediti

(150)

1.850

Riserve di utili

1.300

Cassa e banca

120

 

CONTO ECONOMICO
Ricavi di vendita

10.892

Materie prime

2.494

Costi per servizi

1.980

Accantonamento al Fondo sval crediti

150

Ammortamento impianti

2.900

Ammortamento fabbricati

210

 

1) Il costo del lavoro per quanto riguarda salari e stipendi è pari a 3.230; inoltre si tenga presente che i debiti per TFR ad inizio periodo ammontavano a 1.250, mentre a fine periodo risultano pari a 1.600;

2) Le rimanenze finali di prodotti sono diminuite rispetto a quelle iniziali per un valore di 400; le rimanenze finali di materie prime sono aumentate rispetto a quelle iniziali per un valore di 120.

3) Nel corso dell’esercizio è stato realizzato internamente un Brevetto, utilizzabile a partire dall’esercizio successivo, sostenendo un costo pari a 2.000.

4) Gli interessi attivi sul c/c bancario maturati nel periodo ammontano a 42; gli interessi passivi di competenza economica pagati nel periodo sono pari a 285; a fine periodo i debiti verso banche ammontano a 4.000, tra essi è compreso un prestito semestrale di 1.000 ottenuto in data 1/11 su cui maturano interessi posticipati nella misura del 9% annuo.

5) Le imposte sono pari al 50% del reddito globale lordo.

ESERCIZIO 2

L’impresa industriale PRO-View produce e vende 2.000 unità del prodotto Beta al prezzo unitario di 500 con i seguenti dati di gestione:

-          costi fissi = 300.000;

-          costi variabili = 300.

Determinare il punto di pareggio, il margine di sicurezza e il risultato economico conseguito. Calcolare inoltre a quale prezzo l’impresa dovrebbe vendere 2000 unità di prodotto per mantenere invariato il risultato economico, nel caso in cui l’ammodernamento degli impianti facesse aumentare i costi fissi di 50.000.

 ESERCIZIO 3

L’impresa industriale BETA S.r.l. presenta i seguenti schemi di Stato Patrimoniale al 31/12/X0 e 31/12/X1 e di Conto Economico per l’esercizio X1 (dati espressi in migliaia di Euro):

 STATO PATRIMONIALE

31/12/X0

31/12/X1

31/12/X0

31/12/X1

Impianti (valore residuo)

68.000

60.000

Capitale sociale

85.000

85.000

Fabbricati civili (valore residuo)

18.200

17.800

Riserve di utile

6.500

7.500

Rimanenze di materie prime

12.000

11.000

Utile d’esercizio

6.800

8.600

Rimanenze di prodotti finiti

14.000

12.000

Debiti commerciali

21.800

14.500

Crediti commerciali

39.300

35.000

Debiti di finanziamento

30.000

20.000

Cassa e banca

3.500

4.200

Fondo garanzia prodotti

4.900

4.400

Totale attività

155.000

140.000

Totale passività e netto

155.000

140.000

 

CONTO ECONOMICO X1

Ricavi di vendita

88.000

Variazione rimanenze prodotti

(2.000)

Valore della produzione caratteristica 

86.000

Costi di acquisto materie prime

(26.000)

Variazione rimanenze materie prime

(1.000)

Salari e stipendi

(26.000)

Costi per servizi

(14.000)

Ammortamento impianti

(8.000)

Accantonamento al fondo garanzia prodotti

(800)

Costo della produzione caratteristica 

(75.800)

Interessi passivi

(2.400)

Fitti attivi

1.200

 

Ammortamento fabbricati civili

(400)

 

 

 

 

Utile dell’esercizio

 

8.600

 

Sulla base di tali dati e assumendo le ipotesi semplificatrici utilizzate in sede di esercitazione circa le caratteristiche finanziarie dei componenti di capitale, si determinino per l’esercizio X1:

a)       l’Autofinanziamento, calcolato con il metodo diretto;

b)       la variazione del Capitale circolante netto operativo;

c)       gli indici ROE, ROI ed i.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


uno × 9 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>