Talcott Parsons

TESTO

E’ un seguace di Weber: per lui le imprese (organizzazioni complesse) si distinguono per la loro costruzione voluta e programmata dei loro confini e della loro struttura secondo razionalità per il raggiungimento di un determinato fine. Si noti però che alla razionalità della costruzione finalizzazione non corrisponde la razionalità della gestione; pertanto l’irrazionalità sopravvenuta reclama interventi consapevoli di controllo e di eliminazioni delle disfunzioni.

Lascia un commento