Domande svolte Diritto Tributario – 6° parte

Libri consigliati :




Istituzioni di diritto tributario. Vol. 1: Parte generale. Francesco Tesauro


Istituzioni di diritto tributario. Vol. 2: Parte speciale.
Francesco Tesauro

51. A quali condizioni è consentita l’opzione per il consolidato nazionale nei gruppi d’imprese? L’opzione per il consolidato può essere esercitata dalle società tra cui intercorre un rapporto di controllo di diritto (diretto o indiretto). Occorre: l’identità dell’esercizio sociale di ciascuna controllata con quello della controllante; l’esercizio congiunto dell’opzione da parte di ciascuna controllata alla controllante; l’elezione a domicilio da parte della controllata presso la controllante, per potervi qui notificare gli atti; la comunicazione all’AdE entro il 20imo giorno del 6 mese successivo al periodo d’imposta precedente al primo in cui si deve esercitare l’opzione.

52. A quali condizioni è subordinato il regime di neutralità fiscale del conferimento d’azienda? Regime di continuità dei valori contabili: se il conferente attribuisce ai titoli di partecipazioni lo stesso valore contabile dell’azienda conferita e il conferitario attribuisce ai beni dell’azienda conferita lo stesso valore contabile che si aveva nella sfera giuridica del conferente. Regime di continuità dei valori fiscali: il conferente esprime in contabilità la partecipazione ricevuta ad un valore superiore al valore fiscale dell’azienda conferita ed il conferitario la iscrive ad un valore superiore al valore fiscale; vi è quindi differenza fra nuovi valori contabili e l’originario valore fiscalmente riconosciuto dall’azienda. Questa differenza non è tassata, ma i valori sono indicati in un prospetto di riconciliazione da allegare in dichiarazione.

Lascia un commento