Gli organismi predisposti alla divulgazione dei principi

L’IFAC ha nominato l’IPSASB ad approvare gli IPSAS.

I principi emanati hanno attualmente la seguente struttura:

  • 26 IPSAS: accrual based (per quanto concerne la partita doppia);
  • 1 IPSAS: cash based (per quanto riguarda la contabilità di cassa).

La contabilità di competenza assume come momento di rilevazione quello della fase giuridica o di diritto (accertamento e impegno), invece, la contabilità di cassa assume come momento di rilevazione quello delle variazioni monetarie le rilevazioni contabili considerano il complesso degli accertamenti e degli impegni per poi seguire lo sviluppo delle entrate e delle spese in tutte le fasi successive: si fa lo stanziamento e poi ci si muove con l’accertamento e con l’impegno quindi rilevo le operazioni di gestione quando mi sorge il diritto di avere un’entrata e mi sorge l’obbligo di pagare.

Rilevo le operazioni se mi rileva un accertamento o un impegno; nella contabilità di cassa assume invece come momento della rilevazione quello in cui si ha l’entrata o l’uscita dalla cassa. Quindi le rilevazioni contabili le faccio in riferimento a quando ho incasso o pagamento.

Quella di cassa è ancora più semplice, se faccio competenza invece faccio in momento in cui sorge il credito o l’obbligo di effettuare una spesa. Quindi prima differenza riguarda l’oggetto della rilevazione contabile.

Altra differenza riguarda i residui: le entrate già accertate ma non ancora riscosse e le spese già impegnate ma non ancora liquidate danno luogo rispettivamente ai residui attivi ed ai residui passivi.

Le entrate rimaste da riscuotere e le spese ancora da liquidare passano automaticamente nel bilancio dell’esercizio successivo e sono in esso inglobate (viene eliminata la gestione dei residui).

Altra differenza riguarda le economie di spesa:

  • Competenza: le economie di spesa sono costituite dalle spese stanziate ma non impegnate, ossia da quella parte della spesa stanziata che alla dine dell’anno risulta libera da impegni;
  • Cassa: le economie di spesa sono costituite dalla differenza tra le spese stanziate e quelle effettivamente pagate.

Abbiamo la differenza che riguarda il risultato conseguito dalle operazioni dell’esercizio:

  • Competenza: la somma algebrica tra fondo di cassa finale, residui attivi e passivi costituisce il risultato di amministrazione che può essere un pareggio, un avanzo o un disavanzo. Il suo significato può essere diverso in relazione alla natura dei residui;
  • Cassa: dalla differenza tra incassi conseguiti e pagamenti effettuati deriva il risultato di cassa (pareggio o avanzo) conseguito nell’esercizio.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 + = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>