Ripartizione dell’attivo

Ogni quattro mesi a partire dalla data di scadenza del programma di cessione dei complessi aziendali, ovvero dalla data di deposito del decreto che dichiara esecutivo lo stato passivo, se successiva, il commissario straordinario presenta al giudice delegato un prospetto delle somme disponibili ed un progetto di ripartizione delle medesime, corredato dal parere del comitato di sorveglianza.

La ripartizione finale ha luogo dopo l’approvazione del conto della gestione e la liquidazione del compenso al commissario straordinario.

Lascia un commento