Talcott Parsons

TESTO

E’ un seguace di Weber: per lui le imprese (organizzazioni complesse) si distinguono per la loro costruzione voluta e programmata dei loro confini e della loro struttura secondo razionalità per il raggiungimento di un determinato fine. Si noti però che alla razionalità della costruzione finalizzazione non corrisponde la razionalità della gestione; pertanto l’irrazionalità sopravvenuta reclama interventi consapevoli di controllo e di eliminazioni delle disfunzioni.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 − uno =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>