Il soggetto passivo, la solidarietà tributaria e paritetica

Il soggetto passivo è genericamente colui che è obbligato. Soggetto passivo in senso stretto è colui che possiede la forza economica che deve essere tassato. In senso lato è soggetto passivo anche qualsivoglia figura che sia obbligata verso il fisco. Oltre al contribuente ci sono altri soggetti passivi obbligati a pagare l’imposta. Il sostituto tenuto a pagare l’imposta per fatti di capacità contributiva imputabili ad un altro soggetto. Il sostituto non ha interesse a non versare l’imposta, mentre il lavoratore sì. Quando parliamo di soggetti passivi in senso lato rilevano due figure: la solidarietà e la sostituzione.

La solidarietà tributaria: si ha solidarietà passiva quando più debitori sono obbligati tutti per la medesima prestazione di modo che ciascuno può essere costretto all’adempimento di questa obbligazione per la totalità in modo che l’adempimento di costui libera anche gli altri. Ipotesi di questo genere, cioè condebitori solidali, c’è anche nella materia tributaria, ma nella materia tributaria deve essere la legge che individua le ipotesi ed i casi di solidarietà. Ricorrono due tipi di solidarietà: paritetica o paritaria e dipendente (non sono posti i condebitori nella medesima condizione, c’è un obbligato principale e un obbligato dipendente).

La solidarietà paritetica è rarissima nella materia tributaria. Ad esempio sull’imposta sui redditi in caso di più eredi, si trovano gli eredi nei confronti del fisco per i redditi del de cuius nella situazione di condebitori solidari paritetici. Muore un avvocato, ha dei redditi che dovranno essere pagati al de cuius e dovranno essere pagati dagli eredi. Oppure pagare l’IMU su un immobile dall’inizio dell’anno alla data di decesso del de cuius. Sono coobbligati tanti soggetti quanti sono gli eredi. La paritetica è più frequente nel caso di imposte indirette: imposta di registro nell’acquisto di un immobile sono obbligati solidamente paritetico, il pagamento di uno libera gli altri.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 × cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>