Diritti e doveri di rivalsa

Il sostituito non ha versato al fisco la ritenuta (corrisponde lo stipendio al netto e poi non la versa al fisco) allora il problema è se ciononostante abbiamo diritto di scomputare anche ciò che non ha versato o solo quello che ha versato posso scomputare? Avendo il lavoratore subito la ritenuta se la può scomputare per intero. E se la ritenuta non è stata effettuata? (succede nei rapporti in nero)

1. Se il sostituito non scomputa la ritenuta in dichiarazione, allora libera anche il sostituto. L’imposta che dobbiamo è 5.000, dovremmo scomputare la ritenuta subita ma se non scomputiamo nulla ci stiamo rendendo debitori di tutti i 5.000 che poi dovremmo versare.

2. Altrimenti, altro comportamento può scomputare la ritenuta anche se non l’abbiamo subita, in questo caso comunque il sostituto rimane obbligato verso il fisco, è il sostituto che ha l’obbligo di effettuare la ritenuta quindi è in capo al sostituto la responsabilità di effettuare la ritenuta quindi se non l’ha fatta non potrà essere chiesto nulla al sostituito. Questo dice la dottrina (Tesauro), la giurisprudenza dice che la si può richiedere tanto all’uno quanto all’altro.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− uno = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>