Prova scritta 08 Giugno 2004

Nel foglio di lavoro per la costruzione del rendiconto finanziario dei flussi di liquidità della
società “Costi & oneri”, si presentano le seguenti poste:

 Descrizione X+1 X Var. grezza Rettifiche Var. rett. Impieghi Fonti
 Immobilizzazioni immateriali     12.000,00               24.000,00–    12.000,00    12.000,00
 Terreni e fabbricati     90.000,00               80.000,00     10.000,00       8.000,00    10.000,00
 Impianti   190.000,00             160.000,00     30.000,00    60.000,00    20.000,00
 Immobilizzazioni finanziarie     34.000,00               24.000,00     10.000,00      9.000,00       9.000,00
 Rimanenze di prodotti     33.000,00               18.000,00     15.000,00    15.000,00
 Crediti b/t   165.000,00             148.000,00     17.000,00    17.000,00
 Cassa e banca       1.000,00               10.000,00–      9.000,00       9.000,00
   525.000,00             464.000,00
 Capitale sociale   100.000,00               90.000,00    10.000,00                   –                   –
 Riserve di utili     66.000,00               63.000,00       3.000,00     3.000,00                   –                   –
 Riserve di capitali     48.000,00               37.000,00     11.000,00
 Utile es. X               12.000,00     3.000,00       9.000,00
 Utile es. X + 1     19.000,00    22.000,00
 Fondo amm.to fabbricati     50.000,00               40.000,00     10.000,00    10.000,00
 Fondo amm.to impianti     67.000,00               50.000,00     17.000,00     6.000,00    23.000,00
 Fondo collaudo     13.000,00               12.000,00       1.000,00       1.000,00       2.000,00
 Fondo TFR   110.000,00             107.000,00       3.000,00       1.000,00       4.000,00
 Debiti l/t     24.000,00               31.000,00–      7.000,00       7.000,00
 Debiti b/t     28.000,00               22.000,00       6.000,00       6.000,00
 Totale   525.000,00             464.000,00     61.000,00  127.000,00  127.000,00

In relazione alle voci elencate e con riferimento alle notizie integrative sotto riportate, si completi il foglio di lavoro e si collochino nel rendiconto finanziario dei flussi di liquidità le fonti e gli impieghi determinati, commentando brevemente i risultati raggiunti.
– l’ammortamento dei brevetti (compresi nelle immobilizzazioni immateriali), contabilizzato in conto, ammonta a 6.000;
– è stato alienato un terreno realizzando 10.000, di cui 1.000 relativi ad una plusvalenza;
– è stato alienato un impianto il cui costo storico pari a 30.000 è già ammortizzato per il 20%, realizzando 20.000;
– sono state vendute partecipazioni per 9.000;
– l’incremento di capitale sociale è avvenuto in seguito all’apporto di partecipazioni;
– un terreno è stato rivalutato in applicazione di apposita legge;
– gli ammortamenti relativi ai fabbricati sono pari a 10.000; quelli relativi agli impianti ammontano a 23.000;
– al fondo collaudo, da considerarsi a lungo termine, sono stati accantonati 2.000;
– l’accantonamento al fondo T.F.R. è pari a 4.000.
Sulla base dei dati sopra indicati si esprima inoltre un breve giudizio sul’assetto economico aziendale, calcolando gli indicatori reputati necessari sapendo che, per l’esercizio X+1, il risultato operativo è di 15.000 mentre i ricavi di vendita sono 450.000.

FontiImpieghi
Utile   19.000,00Investimenti:
Plusavlenze–    1.000,00Immateriali              –
Minusvalenza     4.000,00Terreni     8.000,00
Ammortamenti   39.000,00Impianti   60.000,00
Accantonamenti     4.000,00Partecipazioni     9.000,00
Accantonamenti altri     2.000,00
Reddito spendibile   67.000,00Finanziamenti     9.000,00
Rimanenza prodotti–  15.000,00Uso fondo T.F.R.     1.000,00
Rimanenza capitale–  17.000,00Uso fondo altri     1.000,00
Debiti a breve     6.000,00
Debiti a lungo     7.000,00
Flusso di cassa della gestione reddituale   41.000,00
Capitale proprio     9.000,00
Disinvestimenti   45.000,00Dividendi     9.000,00
Terreni   10.000,00
Impianti   20.000,00Totale impieghi   95.000,00
Partecipazioni     9.000,00
Immateriali     6.000,00Liquidità–    9.000,00
Totale fonti   86.000,00Totale a pareggio   86.000,00

Il rendiconto spiega una variazione di liquidità di 9.000, e nascono come variazione soltanto di conti positivi (cassa e banca, ma non c/c pass. Non c’è uno scoperto in c/c).
Per studiare la variazione di 9.000 ho fatto ricorso a fonti e impieghi per 86.000, il 10%.
Nasce da movimenti con segno opposto e dalla loro compensazione, pari a circa 10 volte il movimento della liquidità. Poi potrei passare a dire che il reddito spendibile è piuttosto alto rispetto al reddito economico. E’ alto rispetto all’utile dell’esercizio. Finanziariamente il reddito è di 67 non di 19.000, perché non vanno considerati gli ammortamenti, che sono la parte fondamentale. Il reddito spendibile di 67 viene ridotto perché i correttori sono negativi ed abbiamo subito un fenomeno di erosione di liquidità.

Complessivamente quindi la politica è subita, a parte l’indebitamento. Se le rimanenze salgono evidentemente (idem per i crediti) probabilmente non sta riuscendo a vendere. Questo accade ogni volta che  i correttori sono negativi. È stato investito più che disinvestito. È possibile parlare di rinnovamento? In parte. E’ chiaro che se disinvesto e investo posso parlare di rinnovamento, se ho solo investimenti posso parlare di espansione, qui appaiono entrambe. È chiaro che non si possa esser certi di ciò, tuttavia ha eliminato al costo  storico impianti per 20.000 e acquistato nuovi impianti per 60.000. Sto acquistando molti investimenti senza richiedere finanziamenti, perché non c’è indebitamento: sta comprando cose nuove disinvestendo e producendo. I dividendi sono il 10%, quindi visto che sono distribuiti è un’azienda sana e gli azionisti potrebbero esser contenti.

Considerazioni aggiuntive:

x+1x
Rimanenze di prodotti [C]   33.000,00           18.000,00
   15.000,00
Crediti a breve termine [C] 165.000,00         148.000,00   17.000,00
Cassa e banca [C]     1.000,00           10.000,00–    9.000,00
Debiti a breve termine [p]   28.000,00           22.000,00–    6.000,00
Capitale circolante netto 171.000,00         154.000,00   17.000,00

IL C.C.N. cresce di 17.000 (creazione di valore?). Nel calcolo del C.C.N. rimanenze e crediti sono considerati positivamente, al contrario dei correttori.

Notiamo che:

FONTI:%
Flusso di capitale circolante netto della gestione reddituale   67.000,0070
+/- correttori–  26.000,00-27
Flusso di liquidità della gestione reddituale   67.000,0043
Disinvestimenti   45.000,0047
Totale fonti 112.000,0090
IMPIEGHI:
Investimenti finanziamenti   77.000,0080
Diminuzione di capitale proprio     9.000,0010
Dividendi     9.000,0010
Totale impieghi   95.000,00100
Variazione     9.000,0010

Commento personale:

Poniamo 86.000 = 100%. Il reddito spendibile è circa 3 volte l’utile, questo è spiegato dalla presenza di molti ammortamenti. Esso è eroso per 1/3 dalle rimanenze. I disinvestimenti sono circa il 50% del totale, ma gli investimenti sono addirittura maggiori: 77:86=x:100 => 90%, quindi possiamo ipotizzare un rinnovamento. Tale rinnovamento è finanziato
per meno del 10% (7.000 su 77.000) tramite il debito, il resto internamente tramite autofinanziamento. Il periodo di giacenza media dei crediti è dato da (165.000/450.000)*365= 133,83. Avendo il RO, posso calcolare il ROI (RO/KO) è dato nel caso in esame da 15.000/525.000 = 3%. Posso anche calcolare il ROE (Rn/N) che in questo caso è 22.000/214.000 = 10%. E’ normale che ROE > ROI perché il ROE copre anche il rischio extracaratteristico.

Lascia un commento