Nota integrativa

Il documento numero 13 prevede che siano fornite diverse informazioni per le rimanenze in magazzino

  • criteri di valutazione utilizzati e metodo di costo adottato
  • criteri impiegati per la svalutazione e l’eventuale rivalutazione di ripristino e relativo impatto sul Conto Economico
  • eventuale cambiamento del metodo di valutazione ed effetto sul Conto Economico
  • gravanti esistenti sui beni in magazzino
  • eventuali interessi passivi inclusi nel costo di produzione
  • differenza se significativa tra il valore delle rimanenze a prezzi correnti e la valutazione di bilancio se inferiore
  • perdite di ammontare rilevante derivanti da ordini confermati di acquisti o di vendita
  • impegni di acquisto e o vendita se di rilevante ammontare.

In particolare,per i lavori in corso su ordinazione in Nota Integrativa devono essere evidenziati:

  • i criteri di valutazione adottati,specificando il metodo di misurazione dello stato di avanzamento, il trattamento dei costi, di quelli successivi alla chiusura dei lavori
  • gli ammortamenti significativi degli impegni,specie per i lavori da eseguire se non già compresi nei conti d’ordine
  • le incertezze e le attività/passività potenziali connesse a contratti
  • impegni per opere e servizi ancora da eseguire
  • i rapporti con i consorzi ai quali l’azienda partecipa

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = trenta cinque

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>