Metodo della commessa completa

Questo metodo basato sulla prudenza impone di valutare ai costi sostenuti e non ai ricavi pattuiti contrattualmente; in questo modo i costi da includere sono gli stessi costi della commessa. In realtà il metodo di valutazione applicabile si basa sul valore di costo e valore di mercato. Per stimare il valore di mercato il documento numero 23 rinvia alle regole dettate dal documento numero 13 sulle rimanenze di magazzino; da ciò appare evidente come la prima approssimazione del valore di mercato sia uguale al prezzo stabilito contrattualmente,e se poi questo non è ragionevolmente certo si devono calcolare altri elementi. Da ciò consegue ce è sempre necessario preventivare costi e ricavi della commessa è quindi ovvio che gli anticipi siano debiti. Il documento precisa che con questo metodo la contabilizzazione dei ricavi presuppone:

  • che la costruzione sia stata completata
  • che i collaudi siano stati effettuati con esito positivo
  • che gli eventuali costi da sostenere eventualmente dopo il completamento siano di ammontare non significativo e già imputati al Conto Economico dell’esercizio
  • che siano ragionevolmente stimabili gli effetti che potrebbero verificarsi in seguito a situazioni di incertezza in modo tale da poter stanziare un fondo.

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 8 = zero

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>