Indici di equilibrio monetario

Rapporto corrente (current ratio)

Evidenzia la capacità di far fronte agli impegni monetari a breve termine: è un indice di affidabilità per i creditori, in quanto il capitale circolante (attivo corrente) comprende liquidità immediate, liquidità differite e rimanenze di produzione. Deriva dallo studio di MS′′ e CCN.

Rapporto corrente, corrente ratio = CCL / P

Prova acida (acid test o quick ratio)

Evidenzia la capacità potenziale di far fronte agli impegni monetari a breve termine facendo ricorso alle sole liquidità immediate e differite (cassa, banca, crediti verso clienti e simili).

Prova acida, quick ratio = (Li + Ld) / p

Durata media dei crediti commerciali a breve termine (in giorni) = (crediti a breve termine verso clienti / fatturato) * 360

Durata media dei debiti commerciali a breve termine (in giorni) = (debiti a breve termine verso clienti / importo acquisti) * 360

Durata media delle giacenze di magazzino (in giorni) = (rimanenze finali / importo acquisti) * 360

Rotazione del magazzino (in giorni) = (valore del magazzino / importo acquisti) * 360

Tendenza attuale è la riduzione del magazzino attraverso il just in time e la differenziazione produttiva (ampliamento della fascia di mercato coperta).

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × sei =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>