Disciplina dell’esclusione della doppia imposizione

Si applica quando gli articoli dal 6 al 22 prevedono un doppio criterio di collegamento. È lo stato di residenza che deve applicare questo articolo per porre rimedio alla doppia imposizione.

  • Metodo dell’esenzione: l’Italia non lo utilizza. Il modello OCSE prevede la possibilità di utilizzare il metodo dell’esenzione per tutti i redditi tranne che per i dividendi e per gli interessi (vi sono trattati che eliminano questa limitazione). Al terzo paragrafo viene detto che si tiene conto dei redditi esentati ai fini della progressività. Il 4° paragrafo non è presente in nessun trattato italiano e molti stati si rifiutano di inserire tale clausola.
  • Metodo del credito d’imposta. Questo metodo tutela maggiormente lo stato residente infatti prevede una deduzione imposta da imposta ossia solo per quello che effettivamente è stato pagato nell’altro stato. L’accreditamento non può eccedere la quota di imposta italiana.

ARTICOLO 24: non discriminazione

ARTICOLO 25: procedura amichevole

ARTICOLO 26: scambio di informazioni

ARTICOLO 27: assistenza nella riscossione delle imposte

Richiedi gli appunti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto × 4 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>